mercoledì 26 aprile 2017

Lolito', fuoco dei miei lombi



Con Emmanuel Macron (d'ora in poi Lolito, con l'accento sulla o) è stato mistaisulcazzo a prima vista.
In primis perché anche a occhio nudo è una delle più mostruose nullità impastate con acqua e fango tossico e animate in una notte di tempesta dal fetido fiato dell'élite. Non per niente il suo Dottor Frankenstin è Jacques Attali (con l'accento sulla i) ovvero colui che scrisse queste parole nel 1981 (merci, madame Benevolence):


By the way, la dolce mogliettina di Emmanuel(le), Brigitte Trogneaux, ha 64 anni, quindi immagino che tra un anno, secondo le disposizioni di mastro Attali, sarà già da iniezione letale. No, dite che tutto ciò per l'élite non conta? Ovvio. Conta solo per i vecchiacci autoctoni facenti parte del popolaccio infame. Quelli stessi che, sempre Attalì, definì correttamente "plebaglia".

La storia del momento, che fa squirtare le parrucchiere dei media, tra Brigitte ed Emmanuel(le) è così francese, nel senso di cinema francese anni settanta, che di più non si poteva. Lui studentello quindicenne (diconsi 15) si innamora della professoressa di 40 (diconsi quaranta), sposata e con tre marmocchi. Manca il finale tragico alla André Cayatte di "Morire d'amore" (1971), storia d'amour fou e riprovazione sociale tra prof e allievo, perché i due piccioncini d'alto bordo possono, soprattutto lei, e quindi i due vivranno felici e contenti. Si sposano però solo nel 2007 dopo lungo concubinaggio. 

Il doppiomoralismo star di questi dannati tempi è una cosa spaventosa. 
Ancora oggi nei puritani Stati Uniti le maestre proletarie che fanno il dai e vai con gli allievi sono costrette a fuggire dallo stato inseguite dall'FBI come pedofile, non prima di essere additate al pubblico ludibrio come corruttrici di minore. In quel caso la pervertita Brigitte, cedendo alla propria lussuria, avrebbe adescato l'ingenuo virgulto cogliendone le acerbe grazie approfittando del suo ruolo di insegnante e il caso sarebbe finito nella categoria del true crime.
Ma per Bibi e Lolito, che vivono nel mondo dell'élite, ovvero nella singolarità dove le leggi della fisica conosciuta non valgono, nessuno parla di pedofilia che, immagino, si fosse trattato della situazione inversa e non politicamente corretta, sarebbe scattata a media unificati come una tagliola in zona di bracconaggio delle volpi. 
Penso non solo a Marine Le Pen che avesse osato presentarsi con un marito toy boy ma ad un qualunque politico maschio che avesse avuto in anamnesi lo spulzellamento dell'allieva quindicenne. Perché, vi ricordate quanto ce li hanno sbriciolati con le Olgettine? 

I maligni dicono che l'olgettino Macron in realtà sarebbe gaio e Brigitte una ricca moglie di copertura ma questo, nella singolarità, farebbe solo punteggio.
Siccome l'inquantodonnismo, nelle elezioni francesi, è proibito e nessuna femminista può esultare per lo storico risultato in termini di voti ottenuti da Marine, fino a prova contraria donna, si preferisce puntare sul primo presidente inquantotoyboyforsegay.

Naturalmente Emmanuel Lolito Macron non è odioso per i suoi fattacci privati ma per il suo essere un pupattolo a molla viziato, mandato a berciare sul palco e, speriamo di no, a far ulteriori danni all'Eliseo dai Rothschild dopo averne fatti a iosa come ministro dell'economia di  Hollande. La sua storia personale può solo far capire come vengano selezionati, con i loro bei prerequisiti di ricattabilità, tutti i burattini dell'élite. Questo ennesimo neo cretinetti alla Alberto Nardi, della razza dei Varoufakiscicisbeo e petulante, è odioso perché è il cavallo dell'élite eurofila mandato ad azzopparsi contro la concretezza di Marine Le Pen, ben sapendo che sarà fatto vincere lo stesso anche con i garretti sbriciolati. 
Spero con tutto il cuore che Dezzani abbia ragione e si avveri il paradosso di Condorcet ma la posta in gioco di quei bastardi, lo sappiamo, è troppo grossa. Troppi close tie nei sondaggi, la sinistra infame pronta ad offrire il culo come sempre, la destra che, nonostante soffra infinitamente meno dell'appartenenza di gregge, non è detto avrà il riflesso del vomito dovendo ingoiare "l'assoluta indecenza del Fronte Repubblicano", come scrive Jacques Sapir.

La scelta il 7 maggio dovrebbe essere elementare, come bere un bicchier d'acqua. Perché è tra la borsa e la vita. Fossi francese voterei Le Pen anche se si trattasse di suo padre.

37 commenti:

  1. Anonimo15:26

    Stratosferica, formidabile, inarrivabile, dovrebbero darti lo spazio di quegli omminicchi di gramellini e feltri, che saran già in sollucchero al solo pensiero di una first cougar all'Eliseo... Ma noi speriamo sempre che la storia abbia un altro lieto fine, e che sia il crollo di quest'europa fetida e islamizzata. Magari con un'altra donna al comando, e che non sia la culona...

    Grazie di esistere!
    Piripillo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai che sono meritati i complimenti, vero?
      non vorrei pensassi a delle leccate...

      Elimina
    2. Mi associo. Una botta di ossigeno, di quelle forti, il take a deep breath cercando di non annegare in questa melmosa distesa di nani e ballerine. Complimenti.

      Elimina
  2. Anonimo16:17

    A parte le vicende da giovane badante, E.Macron oltre ad essere la controfigura della Grande Finanza è stato il promotore della Loi Travail servita da M.me El Khomri. Ce n'è già abbastanza.

    lr

    RispondiElimina
  3. Fantasticamente leggibile. Grazie.

    RispondiElimina
  4. Anonimo17:28

    Barbara, il tuo post che trasuda livore, moralismo, intolleranza e pregiudizio fa il pari con le becere dichiarazioni di Mario Adinolfi che ha detto testualmente: “L’unione tra Macron e la moglie 64enne? È innaturale. Di solito, infatti, un uomo cerca una compagna più giovane con cui figliare. La natura porta a questo. L’attrazione fisica e l’amore non dipendono dall’età? Certo, infatti ci si può innamorare di un cavallo o di quello che vuoi”. Devi essere fiera di te stessa!
    E tutto perché la tua Marine Le Pen non ce la farà a far uscire la Francia dall’Unione Europea?
    Tutto solo per soddisfare il tuo ego ferito, rancoroso ed esacerbato dal tuo sterile individualismo?
    Te la meriteresti per davvero la Le Pen vincente.

    (dubitans)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok. Ammetto che me l'hai fatto sorgere, il dubbio. Sono corso a rileggermi il post.

      Ecco (e fa tre, mi pare): ti informo che non hai capito niente. Non poco: niente. Eppure contiene numerosi espliciti stimoli-guida alla comprensione.

      Eri in banco con Yanez, da piccolo?

      Elimina
    2. Tipicamente le persone livorose accusano gli altri di livore.
      Eppure direi che Barbara, seppur sotto traccia, coglie un punto che forse sfugge ai più, quando parla di "ricattabilità".
      Ovviamente Macron ha evidentissimi problemi mentali, probabilmente anche di natura sensuale, ed in epoche più sane si sarebbe capito al volo.
      Perché a me, come tipologia di candidato, ha fatto istantaneamente venire in mente Hilary Clinton?

      Elimina
    3. Che i due stiano assieme non interessa nulla.
      Interessa che certo avanza il processo di dissoluzione.
      Di quelli in configurazione papà mamma e bambini quanti ne sono rimasti tra i capi?

      Elimina
    4. @ Matteo

      Eh sì, il ragazzo è veramente mal centrato.

      Guardare questo video per credere: http://www.dailymotion.com/cdn/H264-512x384/video/x5glm3l.mp4?auth=1493404043-2562-av3ffumj-4f5555f50d8b998471bb9c7d486902ff

      Non c'è bisogno dello psichiatra o dell'aruspice per vedere che fa uno sforzo incessante per sostenere la sua persona pubblica, che lo sforzo gli costa molto, e che ha un'isteria sottopelle veramente impressionante. Dicevo infatti oggi al telefono con un amico che l'unica possibilità che ha Marine di vincere al secondo turno è che il ragazzo sbrocchi e mostri coram populo il marasma che ha dentro. Chissà, se la Nemesi è in vena di scherzi...

      Elimina
    5. Non riesco a visualizzare il video, purtroppo.

      Elimina
    6. @ Matteo
      Più che Hillary, Barack. Definito ricattabilissimo in certi ambienti.

      Elimina
    7. Il video non va ma sembrerebbe interessante

      Elimina
    8. @Barbara Tampieri

      Per quanto riguarda:

      "Barack. Definito ricattabilissimo in certi ambienti."



      1) Prima lo hanno costruito, eccolo arriva:

      La biografia occulta della famiglia Obama al servizio della CIA – di Wayne Madsen

      http://www.ilnodogordiano.it/?p=14441

      2) E poi il facile ricatto, eccolo arriva:

      Obama’s Past Comes Back To Haunt Him

      http://www.thetruthseeker.co.uk/?p=40983

      3) Ci hanno pubblicato persino un libro su Amazon.co sulla roba descritta nell'articolo segnalato nel punto 2) di cui sopra, ecco il titolo:

      "Barack Obama & Larry Sinclair: Cocaine, Sex, Lies & Murder?"

      In conclusione, Barack Obama è stato una sorta di "Manchurian Candidate" ( la differenza fondamentale è che lui non è morto ma ha fatto morire tante persone in Medio Oriente con la guerra dei droni made in USA e non solo...!! ) ed è durato ben 8 anni, figurarsi che possono fare con Macron, the sky's the limit!!
      In altre parole, tutto inizia con l'11 settembre, hanno visto che la gente si beve tutto e quindi continuano a farlo, a tale proposito digitare su DuckDuckGo ( o su google se si preferisce, io non lo uso più!! )per un interessante articolo:

      Trump Now a Captive of the Deep State Paul Craig Roberts

      Cordiali saluti.

      Fabrice

      PS articolo fatto bene, soprattutto la parte che riguarda la manipolazione mentale, davvero ottima!! Complimenti!!



      Elimina
    9. @Barbara Tampieri

      Dimenticavo!

      Un'immagine vale più di mille parole, eccola arriva!!

      Private soiree at La Rotonde – congratulated as the new French President, Emmanuel Macron welcomes personalities from the CAC40 and the entertainment world on the evening of the first round of the election. Seen here with his friend, the banker Jacques Attali....

      http://www.voltairenet.org/article196096.html

      Cordiali saluti.

      Fabrice

      PS Il Premio Internazionale di Giornalismo del Messico assegnato a Thierry Meyssan...

      http://www.voltairenet.org/article195868.html

      Elimina
    10. Video del ragazzo, provate qua: http://www.europe1.fr/politique/suivez-en-direct-la-matinale-speciale-presidentielle-avec-emmanuel-macron-3214763

      Elimina
    11. "livore, moralismo, intolleranza e pregiudizio"? Sempre meglio dell'ipocrisia, del tradimento, del classismo, del paternalismo. Ho diritto ai miei pregiudizi ed alla mia morale, perche' concorrono a definire dove finisco io ed inizia l'altro. Una persona davvero senza pregiudizi e' semplicemente vuota. Ma e' proprio questo che volete.

      Elimina
    12. Anonimo20:28

      @Roberto Buffagni
      Ho visto il video: la prima impressione è che,al
      confronto, Richie Cunningham sia un vero uomo... :D
      Temo che gli Happy Days siano finiti per sempre a
      prescindere se Marine riuscirà o no,nella sua
      titanica impresa. Oltre al profetico Dezzani,
      anche le analisi di Mitt Dolcino predicono tempesta.
      https://scenarieconomici.it/la-salvifica-guerra/
      Un caro saluto, Capitan_Findus

      P.S.
      Lei e la Padrona di casa siete due menti eccellenti:
      è un piacere leggervi, almeno fino al prossimo Tomahawk...

      Elimina
    13. Grazie. Ai missili lasciamo che ci pensino i Piani Superiori, noi non possiamo farci proprio nulla. Salvo quelli, in realtà l ipotesi migliore sul medio periodo mi sembra una sconfitta di misura di Marine. Per quanto personalmente molto migliore di Trump, e dotata di un partito strutturato, credo che il FN non sarebbe in grado di attuare coerentemente il suo programma, per difetto di uomini da mettere nei posti giusti e per l attacco concentrico che subirebbe. Una vittoria insperata più delusione sarebbe infausta, v. Trump. Invece, il rimescolamento delle carte indotto dall avversario potrebbe fornire a Marine l occasione per spaccare la destra gaullista, magari usando come ponte France Debout di Nicolas Dupont Aignan che ha preso quasi il 5%,sciogliere il FN e rifondare un nuovo rassemblement. Poi, nei prossimi cinque anni, consolidare la sua classe dirigente e la sua presenza nelle istituzioni. Va da sé che in caso di miracolo non lo su rifiuta.

      Elimina
    14. Anonimo13:47

      Giusto, anche questa volta concordo con Lei, Buffagni, tuttavia, in quello che è un perfetto rompicapo, c'è la variabile "Tempo" che va presa in considerazione. Ovvero: 5 anni di Micron (Cit. Blondet) quanti (ulteriori) danni apporterebbero? Anche il novello giovincello, un tizio a metà tra Richie Cunningham e Potsie Weber, non avendo un partito strutturato sul territorio, sarà preda di maneggioni che salteranno sul suo carro ed in balia di coalizioni capestro. Speriamo almeno che la sua bionda ed esperta stephmother scelga bene per lui i suoi prossimi compagni di merengue :D
      Sono stanco di veder applicata, e malamente, la sentenza di Spengler: "La Sinistra fa sempre il gioco del grande capitale. A volte perfino senza saperlo”. Un caro saluto, Capitan_Findus

      Elimina
    15. Caro Capitan Findus,
      se permette una raccomandazione è ora di scongelarsi, perchè vede, certo i prossimi anni non saranno quelli di "Happy Days", ma si sta scongelando anche il Pleistocene destra/sinistra - fascismo/antifascismo, e potremmo vederne e persino farne delle belle. L'avversario in Francia ha fatto una manovra esemplare, giù il cappello! per anni ha coltivato in vitro l'omuncolo Micron e ha stappato l'alambicco al momento magico, ha fatto saltare Fillon su un IED e lo ha costretto a leccare le scarpe a Micron un nanosecondo dopo la vittoria per non finire giustiziato come Silvio, ha ottenuto la genuflessione collettiva istantanea dei notabili e di chiunque aspirasse alla santa gamella, a 360°; e però, come avviene al suo amichetto che fa le pentole ma non i coperchi, si è anche scavato un bel trappolone coi bambù acuminati sul fondo: perchè a) ha finalmente chiarito qual è il vero clivage dello scontro non solo francese b) dai e dai ha fatto saltare la mosca al naso di molti elettori di destra e sinistra c) ha fallito la ripetizione del vecchio numero infallibile "Fronte antifascista" perchè Mélenchon, nonostante sia un vecchio trombone, massone, maneggione, non se l'è sentita di dire "votate Micron!". Sì, ha detto "non voto Marine", ma ha salvato se non l'anima a cui non crede almeno un frustolino d'onore, e questo sembra poco ma se si pensa a Tsipras e Sanders e a tutti gli ergastolani antifa è moltissimo, l'antifascismo sembrava un fine pena mai e invece to', la fuga da Alcatraz è possibile! d) ha praticamente costretto Marine, se non vince in seguito a intervento diretto della Madonna di Fatima, a rifondare sul serio il FN, a spaccare la destra ex gollista francese, a costruire una forza simmetrica a quella dell'avversario, insomma a provare a combatterlo, finalmente, ad armi non dirò pari ma insomma.

      (Aggiungo fuori catalogo che il personale che messo in campo dall'avversario è sempre più scadente, sempre più tarato psicologicamente, insomma sempre più farlocco, guardare Micron, la Boldrini, lo stesso Obama, per tacere degli eurocosi tipo Tusk, Mogherini et similia che manifestano la solidità psichica di una meringa umida. Questo è un segno altamente favorevole, perchè nel conflitto anzitutto vengono gli uomini, poi le idee, poi i mezzi).

      In Italia siamo messi peggio, ma i termini della questione sono identici. Sia da noi sia da loro, il compito attuale è mettere su una rete di persone, se possibile competenti e di buonsenso e con un piede o anche due dentro istituzioni, settore economico, cultura, per preparare il personale in grado di operare una sostituzione almeno parziale di classe dirigente. Perchè il problema è quello lì. In USA, il problema di Trump è stato che a) Trump è un coglione psicolabile b) il presidente USA può piazzare un 5.000 uomini, e il gruppo che sta dietro a Trump (una dozzina di persone che vengono quasi tutte dal Partito Repubblicano) NON ce le aveva. Non ce le aveva perchè è difficile prepararle, e perchè NON si aspettavano assolutamente di vincere, pensavano invece di scalare il partito e tentare lo showdown nel 2020. Quel coglione di Trump ha fatto la peggior cosa che può fare un capo, cioè ha mollato gli uomini della sua cerchia ristretta (anzitutto Flynn), e naturalmente tutti gli altri sono rimasti scoperti. Le seconde e terze file capita l'antifona si saranno allineate e coperte, le prime file sono rimaste esposte, e con la brutalità pazzesca dello scontro politico attuale in USA rischiano letteralmente la pelle; se non li fanno fuori si devono comunque ritirare a vita privata, e quindi la prossima volta c'è da ricominciare tutto daccapo. Queste sono lezioni da meditare seriamente. Come diceva il presidente Mao, questa è una Lunga Marcia, mettersi anzitutto le scarpe giuste e le mutande di bandone.

      Elimina
    16. Anonimo17:19

      Ancora una volta concordo, tuttavia preferisco mantenermi ancora sul livello "Congelato a -23°" :D in quanto una Francia in preda a "grande
      crisi" (Cit. Quelo) dentro e fuori dai confini, potrebbe effettuare inconsulte manovre di "alleggerimento" della pressione interna, mirando ad assets italiani o, in senso lato, all' Italia stessa. Già oggi, seguendo le gesta della grande finanza francese possiamo parafrasare dicendo: "Selling Italy by the Pound". Se (finalmente) si sta scongelando il Pleistocene, Dx Vs Sx, FX Vs AFX, guelfi Vs. Ghibellini, la speranza è che non venga sostituito da un Noi Vs Loro, inteso come mero scontro di bande dagli interessi contrapposti senza nemmeno una (formale&pietosa) etica dettata dall' ideologia politica. Possibilmente vorrei vedere come va a finire la partita qui, dagli spalti e senza andare ai tempi supplementari o ai rigori, you know, l' età avanza... :D Capitan_Findus

      P.S. Chissà chi è il Jacques Attaquì d' Italia...

      Elimina
    17. Va be', il freddo mantiene giovani. Però questa è una partita che se la giocheranno i figli, noi si sta facendo il riscaldamento, al meglio arriveremo alle qualificazioni. Possibile il casino totale in Italia con frammentazione sino a livello subatomico? Sì.
      L'Attaqui italiano? Le avrei risposto sino a ieri con il benefico prodotto dell'apis mellifera, oggi chissà? e soprattutto domani? E' il bello della diretta.

      Elimina
    18. Anonimo18:37

      Finché il satellite non ti cade sul capo... :D
      https://www.youtube.com/watch?v=z92OnAu4v2M
      C_F

      Elimina
    19. Scopro con gioia di essere stato "facile) profeta. Nicolas Dupont-Aignan ha annunciato ufficialmente che farà campagna insieme a Marine per un "gouverne patriote". Marine ha già annunciato che in caso di vittoria Dupont-Aignan sarà il suo primo ministro. "Debout la France" di DA ha preso quasi il 5% dei voti, ma quel che più conta è un gollista storico, che è uscito dall'UMP per dissensi sulla UE. E' vicino a Charles Pasqua. Insomma: la testa di ponte che dicevo per rifondare il FN, spaccare la destra francese e costruire una forza di governo seria. I globalisti rosicano: http://www.lefigaro.fr/elections/presidentielles/2017/04/29/35003-20170429ARTFIG00091-le-soutien-de-dupont-aignan-a-le-pen-vecu-comme-une-trahison-et-une-honte.php

      Elimina
  5. dubitans per scrivere 'ste cagate lo pagano, poco ma sicuro. Oppure è semplicemente molto, ma molto stupido, cosa ancora peggiore perché almeno nel primo caso vi sarebbe l'attenuante, per quanto sempre infima, della pecunia sonante dietro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo14:42

      dubitans chi ?. " lo pagano......" non esageriamo.

      Elimina
  6. Pietro Andronico Comneno21:19

    Il partito di Hollande ridotto in briciole e nonostante questo rischia di diventare presidente il suo ministro. Mi ricorda qualcosa che è successo qualche mese fa dopo un referendum in una penisola mediterranea.
    C'è del marcio in Danimarca e c'è qualcosa che non funziona nella democrazia, a iniziare dalla logica.

    RispondiElimina
  7. Sè guardo cosa stà succedendo in Europa, Sudeuropa in primis, ma anche in Svezia per quello che riguarda i migranti, mi viene in mente "psicologia delle masse" di Le Bon.

    RispondiElimina
  8. L'oggettività, i fatti , i numeri non possono essere livorosi. Magnifico post sulla coppia milf-boy. La cui sintesi è nella frase
    " razza dei Varoufakis, cicisbeo e petulante, è odioso perché è il cavallo dell'élite eurofila mandato .... "
    Complimentissimi.

    RispondiElimina
  9. Appena ho letto "Lolito" mi sono cappottato dalle risate.
    Geniale Barbara.
    Grazie di esistere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.s.
      "Lolita" di Nabokov è stato il mio primo grande romanzo di formazione...un capolavoro assoluto.

      Elimina
  10. Cavolo, mi hanno preceduto, non importa... Lolitò: semplicemente geniale. Tu nei temi 10 e io 4. Leggendo miglioro, ma qui si parla di telento, e quello non lo vendono.....Complimenti.

    RispondiElimina
  11. Anonimo14:47

    http://www.idiavoli.com/

    L'excursus di Macron, interessante.
    Nel caso più sarà Lolito più sarà ricattabile.

    RispondiElimina
  12. Un articolo così non lo scrivo nemmeno se mi alleno dieci anni. Accendiamo tutti una candela al marchese di Condorcet.
    Complimenti.
    Franco

    RispondiElimina
  13. Anonimo19:12

    alle 17 di oggi 7 maggio l'affluenza alle urne era del 65.3 precedenti votazioni 69,4 .
    vuoi vedere che dezzani ci ha preso ancora una volta ?
    saluti

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...